Alert System

Sistema di Allerta Telefonico 

Tanti eventi dedicati alle famiglie nello scorso weekend: un successo per l’associazionismo di Zagarolo

in

L’associazionismo di Zagarolo rappresenta da sempre un caposaldo importante della realtà del borgo gabino. Dopo un lavoro di squadra sinergico durato diversi mesi, numerose associazioni culturali di Zagarolo hanno presentato nello scorso weekend una due giorni dedicata a bambini e alle loro famiglie.
 
 
L’evento “Orto e Arte”, ideato dall’Associazione “I Gufi”, con la collaborazione della Pro Loco di Zagarolo e  le associazioni “Tippitì”, “Do Mani”, “Pantasema”, “No Border Onlus”, “Comitato Colle Gentile e Colle Collecchie”, “Carri e Carrettieri”, “Amici di Zagarolo” e “Sinergie”, ha trasformato il centro storico di Zagarolo in un laboratorio di riscoperta di giochi popolari, di cultura ambientale ed artigiana e di arte.
 
Nella corte di Palazzo Rospigliosi, inoltre, si chiudeva il progetto dedicato all’agricoltura, “Orto in pagella”. Quest’ultimo ha reso partecipe gli alunni delle scuole elementari di Zagarolo in un percorso alla scoperta degli ortaggi, della frutta e della verdura. Non sono mancate letture e una libreria all’aperto in tema agricolo.
 
Immancabile il supporto del Museo del Giocattolo che ha aperto “LEGati per il Weekend”: la terza edizione dedicata al mondo Lego presentava un’area ludica, un mosaico gigante da completare con i famosi mattoncini danesi e un’area dedicata all’acquisto.
 
In serata, l’Associazione “Do Mani” ha chiuso la manifestazione “Cover the Top”, portando sul palco le band finaliste del Festival musicale dedicato ai gruppi emergenti del territorio.
La musica classica del violino e del pianoforte, invece, ha aperto la mattinata di Domenica con le esibizioni delle giovani promesse del concertismo internazionale.
 
Non sono mancate le visite guidate alla scoperta dell’arte di Palazzo Rospigliosi e delle chiese di Zagarolo.

 
“Un weekend trascorso interamente all’aperto – spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – Abbiamo riscoperto i giochi popolari, abbiamo insegnato ai nostri ragazzi il valore della terra e il lavoro impagabile di chi la coltiva. Il tutto nella cornice storica di Zagarolo, con un occhio di riguardo verso le nostre tradizioni e il folklore che ci contraddistingue”.
 
“Cover the Top” e “Arte e Orto” sono eventi che hanno accomunato i cittadini di Zagarolo ed hanno avuto il sostegno di tutti – aggiunge l’Assessore alle politiche culturali, Emanuela Panzironi. – Tante le associazioni che hanno organizzato le iniziative di questo fine settimana: neonate e veterane. Ma a Zagarolo, da sempre, l’unione fa la forza: questo weekend era una scommessa che abbiamo vinto tutti insieme. Non dimentichiamoci che Palazzo Rospigliosi è sempre più il fulcro delle nostre attività ed espressione della cultura e delle eccellenze di Zagarolo”. 

07/06/2016
AllegatoDimensione
Comunicato stampa post weekend257.96 KB