Alert System

Sistema di Allerta Telefonico 

Il Museo del Giocattolo di Zagarolo intitolato per un giorno a Khaled Al Asaad

in

Zagarolo – Venerdì 18 Settembre il “Museo del Giocattolo” di Zagarolo aderisce alla giornata in memoria di Khaled Al Asaad, storico direttore del sito di archeologia di Palmira in Siria, ucciso il 18 Agosto dai miliziani dell’Isis, perché voleva impedire la distruzione del patrimonio archeologico da lui studiato ed approfondito.
 
“Abbiamo immediatamente accolto l’invito dell’XI Comunità Montana e del Museum Grand Tour e abbiamo organizzato e promosso questa piccola iniziativa in ricordo di colui che mise a repentaglio la propria vita pur di difendere un sito archeologico di così inestimabile valore – spiega Lorenzo Piazzai, sindaco di Zagarolo. – Nella serata di domani, Venerdì 18 Settembre, verranno proiettate immagini di Palmira e verranno ripercorse le fasi di questo crimine intollerabile che si sta abbattendo contro numerosi templi della città siriana”.
 
Secondo fonti dell'Onu che hanno messo in rete foto riprese dal satellite, infatti, il Tempio di Bel a Palmira è stato raso al suolo dai terroristi dello Stato Islamico. Il tempio babilonese dedicato a Bel (il "Signore"), il Giove dei romani, venne consacrato tra il 32 e il 38 d.C. ed è considerato il simbolo di Palmira. La sua distruzione fa seguito a quella del tempio di Baalshamin dedicato al dio fenicio delle tempeste.
 
“Khaled Al Asaad lavorò sin dagli anni ‘60 nell'indagine sulle prime civiltà a Palmira. Grazie ai risultati di questo lavoro, l'UNESCO nel 1980 riconobbe Palmira come Patrimonio dell'umanità – sottolinea Sandro Vallerotonda, presidente dell’Istituzione Palazzo Rospigliosi. – Asaad pubblicò numerosi articoli su riviste di archeologia e oltre venti libri su Palmira e sulla Via della seta. Affiancare per un’intera giornata il Museo del Giocattolo ad un archeologo di tale fama ci riempie di orgoglio e rende ancor più internazionale Palazzo Rospigliosi”.
 
Interverrà all’iniziativa il giornalista de “La Repubblica”, Emilio Radice.

17/09/2015
AllegatoDimensione
Comunicato Palmira.pdf257.47 KB
Locandina Palmira.pdf352.83 KB