Alert System

Sistema di Allerta Telefonico 

Comunicato stampa - Razionalizzazione scolastica, la Regione Lazio approva il piano di aggregazione del 275° Circolo Didattico con l’Istituto Comprensivo di Zagarolo

in

Con Delibera di Giunta n°6 del 19 Gennaio 2016 la Regione Lazio ha accettato la proposta di razionalizzazione scolastica che il Comune di Zagarolo aveva approvato in Giunta nella metà di Ottobre.
 
 
Il Comune di Zagarolo, a seguito delle note della Città Metropolitana di Roma Capitale e delle linee guida della Regione Lazio sulla programmazione scolastica, aveva proposto l’aggregazione in unico Istituto Comprensivo dell’Istituto Comprensivo Zagarolo e del 275° Circolo Didattico. 
L’urgenza del dimensionamento scolastico di Zagarolo è stata causata da anni consecutivi di proroghe che avrebbero portato ad una decisione legittima e autonoma da parte della Regione Lazio.
 
Con la Delibera n°6 del 19 Gennaio, la Giunta regionale ritiene “opportuno provvedere all’aggregazione del 275° Circolo Didattico di Zagarolo con l’Istituto Comprensivo Zagarolo, in quanto misura coerente con il punto 1 del paragrafo 2.4 della D.G.R. n. 450/2015 e soluzione più adeguata al soddisfacimento delle esigenze del territorio e dell’utenza”.
 
“La deliberazione della Giunta regionale dà forza e ragione alla nostra scelta – dichiara il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – La salvaguardia delle eccellenze scolastiche è stata alla base del piano di aggregazione che abbiamo proposto alla Regione e la risposta positiva che abbiamo appena ottenuto consente di evitare il pericolo di una decisione autonoma da parte della Regione stessa. Per troppo tempo gli istituti scolastici di Zagarolo sono rimasti appesi al filo sottile della proroga. È tempo di decisioni forti e di programmazione”.
 
Il provvedimento regionale n°6 del 19 Gennaio è, in realtà, un’integrazione della Delibera n°765 del 29 Dicembre. Tra i comuni interessati risulta proprio Zagarolo, Paliano, Ferentino e Formia.
 
“Abitualmente la Giunta regionale delibera più volte quando si tratta di dimensionamento scolastico vista la complessità della materia e la vastità del numero dei plessi scolastici interessati – aggiunge l’assessore alla pubblica istruzione, Emanuela Panzironi. – L’assenza di Zagarolo nella delibera di fine Dicembre ha creato ansia nel corpo docente e nelle famiglie degli alunni. Proprio per mettere a tacere alcune fantasiose ricostruzioni salutiamo con gioia questa notizia che chiude le polemiche e avvia una nuova fase nel campus scolastico di Zagarolo”.

20/01/2016
AllegatoDimensione
Dimensionamento scolastico - Delibera Regione Lazio.pdf257.41 KB