Alert System

Sistema di Allerta Telefonico 

Attività di verifica e prevenzione post-sisma compiute sul territorio di Zagarolo. Priorità alle strutture scolastiche

L'Amministrazione Comunale intende informare la cittadinanza di Zagarolo sulle attività di verifica e prevenzione compiute sul territorio, in seguito all'evento sismico del 24 Agosto 2016.
 
 
Il Comune di Zagarolo ha regolarmente attivato, precisamente un'ora dopo il sisma, un'unità operativa di crisi presso la locale sede della Protezione Civile, alla presenza del Sindaco Lorenzo Piazzai, in linea con quanto previsto dal Piano Comunale vigente.
L'avvenuta costituzione a livello locale dell'unità operativa ha consentito di rispondere alla Protezione Civile nazionale, inviando il giorno stesso la prima squadra di volontari a disposizione delle comunità colpite dal sisma. 

 
Parallelamente è stato intrapreso dall'Ufficio Tecnico del settore Lavori Pubblici un monitoraggio riguardante la situazione statica di tutti gli edifici pubblici strategici, dando priorità alle strutture scolastiche di Colle dei Frati, Albio Tibullo, De Amicis e Rita Levi Montalcini.
L'analisi ha riguardato anche edifici di culto, immobili dal valore storico architettonico facenti parte del patrimonio pubblico nonché alcuni siti privati del centro storico.

 
“La ricognizione puntuale sugli edifici pubblici non ha evidenziato criticità, come diramato dalla nota pubblicata sul sito istituzionale lo stesso 24 Agosto – spiega l’Assessore ai lavori pubblici di Zagarolo, Marco Bonini. – Laddove sono emerse criticità meritevoli di approfondimento, l'Ufficio tecnico ha provveduto a notificarlo ai proprietari interessati. Al fine di avere un controllo più dettagliato, in linea con quanto auspicato a livello normativo nazionale dagli esperti del settore, gli uffici hanno altresì provveduto ad un reperimento degli atti amministrativi riguardanti le attività di prevenzione sismica compiute nel corso degli anni dalle precedenti amministrazioni su ogni singolo edificio scolastico”.
 
Dagli accertamenti compiuti, l’Amministrazione comunale ha potuto riscontrare la presenza di un quadro generale positivo con interventi puntuali di miglioramento e adeguamento sismico finalizzati ad elevare gli standard di sicurezza delle singole strutture.
Tutti i dati reperiti sono consultabili presso gli uffici competenti e sono stati predisposti per essere inoltrati ai dirigenti scolastici.

 
“Obiettivo di questa Amministrazione, in un'ottica di prevenzione, è quello di dotarsi di un vero e proprio “Fascicolo del Fabbricato” per ogni edificio pubblico – spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – Lo strumento è di primaria importanza, è consultabile costantemente e riguarda tutta la storia costruttiva degli edifici. Il “Fascicolo del Fabbricato” è periodicamente aggiornato sia con gli investimenti compiuti, sia con le necessità che dovessero emergere dai nuovi adempimenti normativi.
Ulteriore intento dell'Amministrazione è evitare allarmismi ingiustificati che dovessero insorgere tra i cittadini in base ad alcune informazioni generiche e prive di fondamento riportate dagli organi di informazione, continuando ad investire sulla sicurezza, sulla messa a norma e prevenzione, non solo nel settore pubblico ma anche per l'edilizia privata sensibilizzando i singoli proprietari”.
 
In attuazione al programma di governo si porta a conoscenza che da questa settimana ripartiranno i cantieri scolastici di Colle dei Frati e Albio Tibullo. I lavori non interferiranno con l'andamento delle attività scolastiche. Entro la fine del 2016 si aggiungeranno altri due interventi specifici di prevenzione incendi sugli edifici De Amicis e Rita Levi Montalcini di Valle Martella.
 
L’Amministrazione comunale coglie l'occasione per salutare gli alunni, insegnanti, dirigenti, operatori e genitori augurando una felice ripresa per il nuovo anno scolastico. 

12/09/2016
AllegatoDimensione
Comunicato stampa verifica e prevenzione post-sisma264.98 KB
Il Giornale della Provincia del 13-09-20162.17 MB