Alert System

Sistema di Allerta Telefonico 

Ordinanza per il divieto di utilizzo dell’acqua potabile per scopi diversi dagli usi domestici

in

 ORDINANZA PER IL DIVIETO DI UTILIZZO
DELL’ACQUA POTABILE PER SCOPI DIVERSI
DAGLI USI DOMESTICI.

N° 90

IL SINDACO

Visto che con l’approssimarsi della stagione estiva si rilevano, di norma, carenze di acqua potabile legate a problematiche varie, con conseguenti problemi per le abitazioni ubicate soprattutto al di fuori del Centro Urbano;

Che la mancanza di acqua potabile nelle abitazioni oltre che creare immaginabili disagi nella vita quotidiana, crea seri problemi di natura igienico sanitaria;

Che fra le cause del ridotto fabbisogno idrico a scopo potabile, sicuramente determinante è quello dell’utilizzo dell’acqua per scopi diversi dagli usi domestici;

Ravvisata la necessità di dover intervenire immediatamente, per la tutela e la salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica, ordinando il divieto assoluto di utilizzo di acqua potabile per scopi diversi dagli usi domestici, quali “INNAFFIAMENTO DI GIARDINI, ORTI, IL RIEMPIMENTO DI PISCINE PRIVATE ECC.”

Visto l’articolo 50, 5° comma, del Decreto Legislativo 18/08/2000, n° 267;

ORDINA

Per i motivi su esposti, il divieto assoluto, su tutto il territorio del Comune di Zagarolo, di utilizzare l’acqua potabile per scopi diversi dagli usi domestici, così come indicato in premessa.

Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa di € 400,00.

Per le modalità di contestazione e riscossione si osserveranno le modalità della vigente normativa.

Il Comando di Polizia Locale, l’Ufficio Tecnico Comunale, ognuno per la parte di rispettiva competenza sono incaricati del controllo ed il rispetto della presente Ordinanza.

Zagarolo, li 30 maggio 2012

Visto Il Responsabile d’Area                      Il Sindaco 
Ing. Cesare Rinaldi                              Giovanni Paniccia

30/05/2012